Come Giocare a Dama

Di certo conoscerai il gioco della dama, anche se forse non ti sei mai soffermato a giocarci. Può capitare, quindi, che tu ne non conosca le regole, anche se queste sono tutto sommato poche e davvero molto semplici. Ecco che in questo può esserti utile la presente guida.

Il gioco è formato da una base quadrata, suddivisa in sessantaquattro caselle identiche in grandezza, e colorate 32 in bianco e 32 in nero. Allo stesso modo anche le pedine sono divise. In totale ne hai 24, di cui 12 bianche ed altrettante nere. Si gioca in due, uno contro l’altro, ed uno di fronte all’altro. Se tu prendi le pedine bianche, il tuo “avversario” avrà quelle nere e viceversa.
Ogni giocatore pone sulle caselle bianche della base le proprie pedine.

A questo punto inizia la partita. Muove per primo chi ha le pedine bianche, per un totale di una mossa.
Ognuna di queste va fatta esclusivamente in diagonale.
Se ti troverai lungo il percorso una pedina dell’avversario, puoi tranquillamente “mangiarla” saltandola posizione dove questa si trova, ed essendo quindi avvantaggiato nell’avanzamento verso la conquista della dama. La pedina “mangiata” va tolta dal piano di gioco.

Lo scopo del gioco è di riuscire a prendere tutte le pedine dell’avversario. Quando una pedina di uno dei due giocatori raggiunge l’estremità opposta viene posta sopra ad essa un’altra pedina e viene denominata “dama”, questa può muoversi in tutte le direzioni e non solo obbligatoriamente in avanti, ed ha così più possibilità di “mangiare” le avversarie,contribuendo molto di più all’esito della partita. Inventati tutte le strategie possibili, e vincerai qualora tu riesca, esclusivamente per primo, a mangiare le pedine avversarie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *