Come Realizzare una Fascia per i Capelli

Lavorare a maglia è un hobby che possono avere tutti. Esso permette di poter creare accessori per l’abbigliamento (sciarpe, cappelli, fasce per capelli), da utilizzare per se stessi o, magari, per fare un regalo carino.

Per iniziare a praticare questo tipo di operazione è importante conoscere i due punti fondamentali: diritto e rovescio. Altro elemento importante da prendere in considerazione assolutamente è la posizione del filo.

Prendiamo in considerazione l’operazione necessaria per creare una fascia per capelli. Il processo è un po’ lungo, forse non troppo complicato se si comprende bene il procedimento. Occorrono pochi semplici strumenti. Non bisogna avere un’accurata esperienza nella lavorazione della lana con i ferri. Innanzitutto bisogna avviare quindici maglie di colore diverso per facilitare, poi, la chiusura alla fine dell’operazione. Dopodiché lavorare la prima maglia a diritto, in seguito due maglie al rovescio. Continuare realizzando nove maglie a diritto. La treccia, inoltre, sarà su nove maglie. Infine, bisogna realizzare altre due maglie al rovescio, in seguito una a diritto.

Proseguire lavorando le maglie così come si presentano (rovescio su rovescio, diritto su diritto). Dopo i primi due ferri, cominciare a lavorare il primo incontro per la treccia. Passare, poi, le prime 3 maglie su ferro da treccia. Lavorare le successive tre maglie e, quindi, le altre 3 lasciate in sospeso sul ferro della treccia. Proseguire come in precedenza. Inoltre, il ferro di ritorno sul rovescio del lavoro è sempre uguale. Ricordare che gli incroci vanno fatti ogni tre ferri.

A questo punto, lavorare le prime tre maglie, dunque, a diritto le prime tre maglie della treccia. Passare sul ferro le prime tre maglie e lasciarle sul davanti del lavoro. Lavorare le altre tre maglie del lavoro. In seguito occuparsi di quelle in sospeso. Realizzare altri tre ferri senza incroci. Ricominciare, dunque, con la stessa frequenza fino alla lunghezza desiderata. Dopodiché, sfilare il filo di lana di colore diverso che si era messo all’inizio e porre i punti su un ferro. Piegare in due il lavoro e mettere le maglie d’inizio e fine le une contro le altre, diritto contro diritto. Con un terzo ferro, prendere le maglie da due ferri a due a due. Poi chiuderle con un’accavallata. Per chiudere bisogna accavallare la prima maglia sulla seconda e così via, fino alla fine. �? importante seguire gli stessi punti che si hanno sotto. In alternativa alle cuciture possono essere usati alcuni bottoni, con le relative asole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *