Come Preparare Trippa alla Fiorentina

La trippa alla Fiorentina è una delle delizie della cucina toscana ed è sicuramente un secondo piatto molto gustoso. La trippa altro non è che lo stomaco del bovino. Il bovino ha però ben quattro stomachi: il rumine (detto trippa, più liscio), il reticolo (con la forma a nido d’ape), l’omaso (detto centopelli), e l’abomaso (lampredotto). Ma veniamo agli ingredienti (per 4 persone) per cucinare la classica trippa alla fiorentina.

Occorrente
1 kg di trippa già lessata (lampredotto e centopelle)
Olio extra vergine d’oliva
1 grossa cipolla
2 carote
Brodo
2 costole di sedano
1 ciuffo di basilico
500 g di pomodori pelati
Parmigiano Reggiano grattugiato
Sale
Pepe

Raschiate le carote con la lama di un coltello, lavatele; poi pulite il sedano eliminando i filamenti e lavatelo; e infine sbucciare la cipolla. Tritate poi le verdure con il basilico e lavate in abbondante acqua la trippa, dopo tagliatela a listerelle sottili, sciacquatela di nuovo e asciugatela bene.

Successivamente fate appassire in una casseruola, meglio se di coccio, il trito preparato con 7 cucchiai di olio. Quando sarà ammorbidito, aggiungete la trippa e cuocetela a fuoco moderato per circa 15 minuti, rimescolando spesso finchè sarà asciutta. Dopo salate, pepate, versate i pelati spezzettati, un mestolo di brodo bollente e cuocete a recipiente coperto e a calore dolce, bagnando di tanto in tanto con altro brodo. A fine cottura la trippa deve essere molto umida e mormida; regolate di sale e pepe.

Infine, fuori dal fuoco mescolatevi un paio di cucchiai di formaggio grattugiato, quindi servite la trippa direttamente nel recipiente di cottura oppure distribuitela in fondine individuali accompagnandola, a piacere, con altro formaggio grattugiato e con fette di pane che avrete precedentemente tostato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *