Come Preparare i Pancake

Ci sono dei giorni in cui si ha bisogno di coccole e questo agosto per me è stato un po’ complicato, così alla vigilia della mia partenza per il Canada, ho deciso di prepararmi un pranzo coccoloso: i pancakes. Si lo so, i pancakes si fanno per colazione, ma io ci pranzo, ci ceno, ci faccio colazione, merenda…. Sono abbastanza facili da fare se si azzecca la ricetta giusta, io uso quella di Laurel Evans tratta dal libro Buon Appetito America, un indispensabile per la cucina di oltreoceano.

Ingredienti
135 grammi di farina
2 cucchiai di zucchero
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di bicarbonato
250 grammi di latticello
1 uovo grande
35 grammi di burro fuso
olio per la padella

Procedimento
Mangiamo cibo americano, usiamo il metodo americano che prevede di mescolarle le polveri in una ciotola e i liquidi in un’altra, per poi unirli. Quindi, in una ciotola grande metti la farina, il sale, il lievito, lo zucchero e il bicarbonato, mentre in quella più piccola sbatti l’uovo, il latticello e il burro fuso utilizzando una frusta elettrica.

Il latticello è difficile da trovare in Italia, puoi sostituirlo con semplice latte oppure puoi prepararlo in casa unendo tre parti di yogurt, una parte di latte e due cucchiai di succo di limone. Versa i liquidi nella ciotola grande e dai un’altra frullata. Lascia riposare 5 minuti e intanto preparati una ciotolina con olio di semi.

Adesso per il fuoco sarà un problema, ma tieni presente che il primo pancake si butta sempre. In ogni caso, preparati un padellino antiaderente, io ne uno che uso solo per i pancakes, fallo scaldare su fuoco medio, intingi nella ciotolina dell’olio un pezzo di carta da cucina e usalo per ungere la padella.

Versa con un mestolo un po’ di pastella nel padellino e aspetta: il pancake sarà pronto per essere girato quando vedrai i buchini creatisi con lo scoppio delle bollicine d’aria, a questo punto giralo e lascialo cuocere per 30/40 secondi. Per ogni frittella dovrai ripetere l’operazione con la carta da cucina, toglierai così eventuali avanzi di pastella rimasti attaccati.

Impila i pancake su un piatto in modo che i primi rimangano caldi e morbidi e servili con tanto sciroppo d’acero.