Cosa Vedere a Tropea

Bellissima e famosissima località calabrese, cattura i turisti per il mare davvero splendido e per l’ottima cucina ricca in peperoncino. In estate si anima di gente, ma la vera essenza si respira nei vicoletti che raccontano di sudore e grande forza di volontà, di uomini che sono andati via per tornare poi più forti di prima.

Questa splendida località, non è difficile da raggiungere. Il vero ostacolo è senz’altro la distanza per noi che veniamo in auto. In molti casi si tratta di fare l’autostrada A1 e dopo prendere la fantomatica Salerno-Reggio Calabria. Fantomatica perchè soprattutto in estate e soprattutto in Luglio e Agosto presenta notevoli code. Comunque per chi non vuole raggiungere Tropea con la propria automobile, può prendere il treno.

Da Milano con il treno ci vogliono tra le dieci e le dodici ore, mentre da Roma ci vogliono dalle sei alle nove ore. Appena arrivati a Tropea, ci rendiamo subito conto che è una cittadina molto raccolta e che quindi i villaggi, gli alberghi sono quasi tutti fuori dal centro. Per questo motivo e non solo ci consigliano di avere o prendere in affitto un mezzo di locomozione. La cittadina di per se è visitabile in due giorni. Splendidi il museo e la chiesa di Santa Maria dell’isola, ma ci sono comunque altri luoghi che meritano di essere visti.

Tropea ha anche un piccolo porto turistico, pieno nel periodo estivo. Naturalmente Tropea è sinonimo di mare, davvero splendido. Sempre pulito anche nella stessa cittadina. Comunque a meno di 10 km c’è Capo Vaticano con le sue spiagge e le insenature con panorami mozzafiato. Ottimo il cibo, ricco di peperoncino e della ormai famosissima cipolla rossa di Tropea. Cipolla che ritroviamo addirittura nelle tavolette di cioccolata fondente dal gusto, diciamo così particolare.