Come Coltivare Tuberi Senza Rincalzatura e Zappatura

Ormai gli orti sono arrivati anche in città, sfruttando minuscoli spazi ottimizzati al meglio. Questo perchè i prodotti naturali hanno un gusto impagabile. In questa guida vi spiego come procedere, passo per passo, a coltivare in modo non tradizionale le patate, ovvero eseguendo la coltura senza dover zappare il terreno.

Le patate, e in genere tutte le tuberose, possono essere coltivate senza necessariamente ricorrere alla faticosa rincalzatura. Per procedere in questo modo, devi per prima cosa annaffiare per bene il terreno in cui hai deciso di piantare gli ortaggi. In aprile provvedi a spingere i tuberi che avrai fatto pregerminare precedentemente nel terreno. Coprili quindi per tutta la superficie con un monticello di terra.

Copri il monticello di terra con dei fogli appositi di polietilene nero, che ti aiuteranno a prevenire l’ inverdimento dei tuberi e lo sviluppo di insetti infestanti. Inoltre il polietilene ha il vantaggio di riscaldare il terreno e ridurre quindi l’ evaporazione. All’ altezza di ogni tubero pratica un piccolo taglio nel telo di copertura, e con l’ aiuto della vanga, interra i bordi del poilietilene.

In queste condizioni le lumache potranno prosperare. Spargi poi intorno ai monticelli un prodotto in palline a base di metaldeide. Quando i primi getti cominciano a spuntare e andare in cerca della luce, li vedrai facilmente attraverso i tagli che hai praticato nella plastica. Arrotola il polietilene in modo da poter raccogliere i tuberi oppure estraili attraverso i tagli del telo, a seconda delle tue particolari necessità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *